Arts Of Italy: OVS per l’arte italiana

Arts of Italy è un progetto lanciato da OVS lo scorso anno con lo scopo di valorizzare il patrimonio artistico italiano, instaurando un dialogo tra storia dell’arte e moda.

Per la seconda edizione di Arts of Italy OVS ha realizzato capi d’abbigliamento, donna uomo in edizione limitata, che traggono ispirazione dalle arti decorative. In particolare sono stati selezionati alcuni oggetti d’arte appartenenti alla Galleria Palatina (Palazzo Pitti, Firenze), al Museo degli Argenti (Palazzo Pitti, Firenze) e al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

La collezione sarà disponibile in prevendita dal 18 maggio 2017 online e in alcuni store OVS dal 20 maggio 2017.

Negli store sarà inoltre attiva una raccolta fondi che, unita al ricavato della  capsule collection, sarà destinata al restauro di opere d’arte e monumenti che necessitano di essere tutelati. Oggetto di risanamento sarà anche Madonna col Bambino in gloria della Basilica di San Benedetto da Norcia, gravemente danneggiato durante il sisma.

Di seguito vi propongo un capo d’abbigliamento femminile ed uno maschile accostati ai manufatti che li hanno ispirati:

Piano di tavolino in pietre dure, XVIII secolo, porfido, Firenze, Palazzo Pitti

Sul porfido sono stati raffigurati coralli, conchiglie e perle tramite l’utilizzo del commesso fiorentino. Si tratta di una tecnica di mosaico in pietre dure, ricavate da frammenti di lastre.  Di queste ultime veniva utilizzata ogni screziatura, al fine di ottenere sfumature, tipiche della pittura.

Brocchiere, XIX secolo, acciaio inciso, Milano, Museo Poldi Pezzoli

Il brocchiere è uno di scudo utilizzato dai capitani di fanteria, ha forma rotonda ed al centro presenta una punta aguzza. Lo scudo preso in esame è impreziosito da una decorazione a raggiera con stelle a otto punte e fogliame.

Masters: Louis Vuitton e Jeff Koons rivisitano i grandi maestri
27 aprile 2017
La violenza interpretata da Francisco Goya e Pablo Picasso
9 maggio 2017
FridaMoji: l’app delle emoji di Frida Kahlo
19 aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *